"Mare & Sport. In Venezia Giulia, Fiume e Dalmazia 1870 - 1950"

4 agosto 2018 - 28 ottobre 2018

Mare & sport. In Venezia Giulia, Fiume e Dalmazia 1870 - 1950.

Esposizione presso il Civico Museo della Civiltà istrana fiumana dalmata di via Torino, 8 a Trieste

 

per sito

 

Abbiamo cercato, come attraver­so lampi d'estate, di offrire scorci di vita, attimi di luce,

ricordi antichi per profumi eterni ... solo (solo?)

per tentar di mostrare, in un colpo secco, lo SPORT del MARE nelle nostre terre. Guardando all'eroico secolo che cambiò il mondo, l'Ottocento, e correndo poi agli '20, '30 del Novecento, fortunati e ricchi di imprese superlative, olimpiche, internazionali dei nostri atleti. Giocare con i loro nomi, con i volti, sbiaditi così spesso nelle memorie, ma tanto nitidi nelle fotografie che mani che vedevano lontano hanno saputo conservare.

Eroi del canottaggio, assi della vela e poi non solo...

... non solo nuoto.

Olimpiadi: Anversa 1920, Parigi 1924, Amsterdam 1928 ...

Toribolo per sito

 

 

 

 

 

Il triestino Alfredo Toribolo indossa la giacca della Nazionale alle Olimpiadi di Londra del 1948.

Aveva solo vent'anni ed era un lottatore formidabile, senza rivali. Era nato in "Rena vecia", nella Trieste povera e popolare, ma il suo nome sarebbe stato co­nosciuto in tutto il mondo e negli Stati Uniti, dove visse a lungo, sbaragliò tutti i campioni di lotta libera. Si chiamava Giorgio Calza ed era un atleta talmente forte e fuori norma da poter fare anche il tuffatore e in questa "nuova" di­sciplina pensare alle Olimpiadi di Anversa nel 1920. Là dove scese in competizione anche Antonio Quarantotto, nato ad Orsera, campione nazionale nei 400 metri stile libero, che gareggiò nella staffetta azzurra 4x200 stile libero (quinta arrivata nella finale).

E a Parigi, nel 1924? Arrivarono anche due atleti della Triestina Nuoto: Ottone Andreancich ed Emerico Blach, pluricampioni iridati fra il 1922 e il 1927. Blach avrebbe nuotato ma Andreancich sarebbe stato inserito nella squadra di pallanuoto.

E Sante Omero? L'eccezionale dorsista, anch'egli pluricampione nazionale, parteciperà alle Olimpiadi di Amsterdam del 1928. Omero era altro atleta versatile: tanto da spiccare anche nella squadra di pallanuoto della Triestina e in quella di pallacanestro della Ginnastica.

Con l'istriano Giuseppe (Pino/Nino) Perentin, atleta dell' "Edera" di Trieste (poi anche della "Triestina"), il migliore a cavallo fra gli anni '20 e '30, avremo, però, il primo nuotatore delle nostre terre capace di raggiungere risultati di gran livello internazionale. Non a caso sarà il "siluro istriano".

E poi? ... e poi basta. Perché mille e mille ne avremmo da dire e non diremmo di tutti. Guardiamoli in catalogo, guardiamoli in mostra. E, appunto, non sono tutti. Ma sono nostri eroi, qui per ricordare anche quelli di cui ci siamo dimenticato. Grazie, Campioni.

Piero Delbello

Share

Dona il 5xmille scrivi 90036430321

 

Cattura

Share

Convegno internazionale "Vele d'autore nell'Adriatico orientale"

 

 

5 - 6 ottobre 2017 CONVEGNO INTERNAZIONALE

presso il CIVICO MUSEO della CIVILTÀ ISTRIANA, FIUMANA, DALMATA

Trieste, via Torino, 8

"VELE D’AUTORE NELL’ADRIATICO ORIENTALE. La navigazione a vela fra Grado e Dulcigno nella letteratura italiana."

L’I.R.C.I., Istituto Regionale per la Cultura Istriano-fiumano-dalmata promuove regolarmente convegni internazionali di studio sulla letteratura dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia.

L’occasione relativa a quest’anno è offerta dal rapporto instaurato con gli organizzatori della Barcolana l’importante regata velica che regolarmente attrae a Trieste, oltre agli equipaggi delle circa duemila imbarcazioni, anche appassionati e cultori della vela, giornalisti e operatori radiotelevisivi, spettatori, fabbricanti e venditori di barche e di tutto l’indotto, provenienti dall’Europa e da più lontano. Alla manifestazione sportiva si connettono varie attività artistiche e culturali. L’evento appare propizio per trattare un argomento che coniuga la navigazione a vela con la letteratura italiana. Perciò nei giorni 5-6 ottobre 2017 a Trieste si celebrerà il congresso internazionale Vele d’autore nell’Adriatico orientale. La navigazione a vela fra Grado e Dulcigno nella letteratura italiana.

L’evento appare propizio per trattare un argomento che coniuga la navigazione a vela con la letteratura italiana. Perciò nei giorni 5-6 ottobre 2017 a Trieste si celebrerà il congresso internazionale Vele d’autore nell’Adriatico orientale. La navigazione a vela fra Grado e Dulcigno nella letteratura italiana.

Lungo le coste orientali dell’Adriatico i collegamenti per secoli sono avvenuti prevalentemente via mare, per la ricchezza di approdi, favorita dalla moltitudine di isole, per le caratteristiche di questo mare, quasi un lago, per la scarsa valicabilità della catena montuosa parallela alla costa. Finché non si iniziò a usare la propulsione a vapore, la vela fu l’unica alternativa al remo, pratica sia per le imbarcazioni minori, sia per i bastimenti adatti al trasporto di merci e di persone, sia infine per scopi militari.

La navigazione a vela, facendo parte della quotidianità di queste terre, è entrata variamente nei testi letterari di scrittori ivi residenti o nella poesia e nelle prose non necessariamente odeporiche dei molti autori che per svariate ragioni hanno scelto di trattare dei collegamenti fra la Venezia Giulia e la Dalmazia con altre coste dell’Adriatico o del Mediterraneo o più remote.

Oggetto degli interventi saranno le opere letterarie scritte in italiano e/o in dialetti italiani e inoltre le opere scritte in latino, solo se l’autore scriveva anche in italiano (per es. altre opere, lettere, memorie, ecc.). Non c’è delimitazione di genere, purché letterario, né cronologica.

L’esito dei lavori, con il coinvolgimento di 110 fra relatori e comunicatori, provenienti da numerose Università italiane, europee ed extra-europee, si tradurrà in un volume di Atti che verrà prodotto da un’importante casa editrice specializzata in argomenti letterari.

Invito Convegno

 

Programma Convegno

 

 

Share
Italian - Italy
acquistare viagra generico online dove comprare viagra in italia comprare viagra on line senza ricetta viagra prezzo in farmacia